Santo patroni di Pisa

la festa di S. Ranieri, nota anche come luminara di San Ranieri, si svolge nella città toscana il 16 giugno

san Ranieri di PisaIl santo patrono di Pisa e San Ranieri, festeggiato il 17 giugno. Il nome di questo santo patrono può anche essere scritto come “Raynerius”, “Rainerius” o “Raniero”. Nato come “Rainerius Scacceri”, egli era un ricco mercante ed armatore di Pisa, da giovane menestrello itinerante.

 

Egli conobbe Alberto, che arrivò a Pisa in uno dei suoi tanti viaggi. Alberto era un eremita che aveva scelto di abbandonare tutto per aiutare i poveri. Seguendone l’esempio, Ranieri lascià tutto ed entrò nel monastero di San Vito a Pisa, iniziando a lavorare per i poveri.

 

Dopo qualche tempo Ranieri si trasferì in Terra Santa, nel 1146. Qui visse come un eremita e come un mendicante, visitando tutti i luoghi santi, come il Santo Sepolcro, il Monte Tabor, Hebron e Betlemme.

 

Fece ritorno a Pisa nel corso del 1154 ed una volta in città, si ritirò ancora una volta nel monastero di San Vito, rinunciando a tutte le ricchezze e vivendo in completa povertà. Secondo la leggenda, la sua austerità era così eccessiva che era Dio stesso doveva dirgli di mangiare.

 

Nel corso della sua vita Ranieri divenne famoso come predicatore e venne trattato come un santo, tanto che si pensava potesse scacciare i demoni e fare dei miracoli. Dopo la sua morte, il suo corpo fu portato in trionfo attraverso la città, fino al Duomo di Pisa. La leggenda vuole che alla sua morte le campane di Pisa suonarono da sole, senza nessun intervento umano.

 

Oggi la festa di S. Ranieri, nota anche come luminara di San Ranieri, si svolge nella città toscana il16 giugno di ogni anno, vigilia della festa di Pisa san Ranieri.

 

La festa si caratterizza per i circa 100.000 lumini che vengono posti su dei telai di legno andando a disegnare le forme architettoniche delle chiese, dei palazzi e delle torri dei lungarni, ovvero le costruzioni che si trovano lungo il fiume Arno.

 

Da non perdere anche il palio san Ranieri, durante il quale quattro imbarcazioni dei rispettivi quartieri storici della città, si sfidano per la conquista dell’ambito titolo.

Per Informazioni:

info@capodannopisa.it

Agriturismi Pisa

Nessun content